La Luna: questione di punti di vista

EINZE6504

La Luna: questione di punti di vista

Exhibit realizzato da:

Classe 5A primaria Pascoli

I ragazzi suddividono il lavoro in due parti. Un gruppo descrive la luna e l’eclissi, l’altro le fasi lunari.

Il primo gruppo spiega che la Luna è l’astro più vicino a noi. Quando è illuminata può raggiungere una temperatura di oltre 120°, invece quando non è illuminata oltre -120°. Sulla superficie sono presenti due conformazioni: una scura chiamata “mari”, conseguenza di attività vulcaniche, e una chiara chiamata “crateri” dove sono presenti parti colpite da meteoriti.

La luna influenza il livello del mare: quando l’attrazione della luna aumenta la marea si alza, quando diminuisce la marea si abbassa.

Un’eclissi avviene quando un corpo celeste si trova tra il Sole e un altro corpo celeste. Un’eclissi lunare può essere parziale o totale. Parziale se la Terra si trova tra la Luna e il Sole, ma non totalmente, quindi una piccola parte di luce solare riesce ad illuminare la Luna. Totale se la Terra si trova tra Sole e la Luna e non lascia passare la luce solare (la Luna è in una zona di ombra). Invece un’eclissi solare avviene quando la Luna si trova tra la Terra e il Sole.

Il secondo gruppo, per rappresentare le fasi lunari, utilizza uno scatolone contenente una pallina bianca di polistirolo, che rappresenta la Luna, e una torcia che la illumina, che rappresenta il Sole. Ai lati della scatola sono presenti delle finestrelle per osservare le diverse fasi lunari.

Articolo a cura di:
LEONARDO BLORA e DAVIDE RINALDI
SCUOLA SECONDARIA C. A. DALLA CHIESA

Matteo Ragni